È il più piccolo tra i congegni della serie Amazon Echo, il sistema di assistenza vocale Alexa, sviluppato da Amazon. Il nome è davvero indicato: “Dot” cioè, punto. È alto appena quattro centimetri e pesa circa 300 gr. ma è un vero condensato di tecnologia.

Amazon Echo Dot permette di sperimentare, a un prezzo conveniente, l’esperienza di ottenere una serie di servizi e di risposte, semplicemente chiedendo o attivando le azioni direttamente dall’applicazione dedicata, che va scaricata sul proprio Smartphone o Tablet.

Lanciato negli USA alla fine del 2016, è arrivato in Italia solo due anni dopo.

Piccolo, compatto, dal design pulito, lo speaker intelligente Amazon Echo Dot è la scelta migliore per chi vuole conoscere questo tipo di tecnologia, e non si pensi che le ridotte dimensioni e il piccolo prezzo tolgano qualcosa all’esperienza diretta con l’assistenza virtuale.

Integra al suo interno la tecnologia WIFI e anche quella Bluetooth. È dotato di diversi microfoni – che servono a captare la voce che comunica le richieste – e di un piccolo altoparlante. Quattro piccoli pulsanti, posti sul top del device, permettono di aumentare o diminuire il volume, attivare la registrazione e infine, un pulsante per disattivare il microfono.

Perché può essere utile disattivare il microfono del piccolo assistente virtuale Echo Dot? È bene sapere che, tutto ciò che il congegno cattura a livello di parole comunicate, viene registrato. Qualora non si desideri che ciò che viene detto sia registrato e memorizzato, ecco che la scelta migliore sarà quella di disattivare questa opzione.

Ma cosa è possibile ottenere, grazie ad Amazon Echo Dot? Praticamente le stesse cose che si realizzano attraverso tutti i device di questa linea: acquistare prodotti in vendita su Amazon, creare una lista di cose da fare, ascoltare le ultime notizie o musica in streaming, chiedere informazioni sul Meteo, ma anche integrare sistemi di domotica, come il sistema Philips Hue, il sistema di illuminazione intelligente sviluppato da Philips (lo abbiamo analizzato qui) .

Insomma: cambia la vita quotidiana, attraverso questo assistente virtuale che è in grado di generare azioni concrete. Per migliorare l’efficienza e l’utilizzo di questo congegno, abbiamo trovato alcuni accessori utili, a prezzi abbordabili, che sono in grado di perfezionare l’esperienza con Amazon Echo Dot: conosciamoli più da vicino.

Supporto da muro per Echo Dot –Wigoo

Può sembrare un semplice supporto da muro, eppure il suo impiego fa si che l’altoparlante Amazon Echo Dot (di terza generazione) possa essere collocato a muro nel punto della camera che si preferisce dedicare alla sua installazione.

Piuttosto che collocare Echo Dot su un tavolo o su un mobile, grazie a questo supporto da muro ecco che si può far spazio e, anche, nascondere eventuali cavi di alimentazione. Non solo: se si pone il device su un piano, può accadere che, inavvertitamente, accada di far cadere liquidi o altri materiali danneggiandolo.

Se, invece, si decide di collocarlo su un punto del muro, ecco che questa eventualità viene meno.

Il design del supporto da muro Wigoo è pulito e si integra perfettamente allo stile di Echo Dot. Facile da installare, basta inserirlo in una presa elettrica, consente anche una migliore esperienza di suono.

ATTENZIONE: se inserito in una presa italiana, si può posizionare solo in orizzontale. Con le prese SCHUKO invece, la posizione sarà verticale.

Interruttore da parete Jinvoo Smart Wi-Fi Touch 

Un semplice interruttore per accendere e spegnere la luce, può trasformarsi in un congegno intelligente, grazie alla tecnologia wireless e al sistema Amazon Alexa.  Come? Presto detto.

Basta acquistare questo interruttore da parete, installarlo – magari con l’ausilio di un elettricista – e poi, grazie all’applicazione di Alexa, che si scarica o dal Google Play per chi utilizza il sistema Android sul proprio cellulare o Tablet oppure dallo Store di Apple, si può – anche se non ci si trova in casa – attivare e disattivare l’illuminazione, impostare un timer per l’accensione delle luci, memorizzando l’orario a seconda delle proprie necessità.

Utile anche come sistema di sicurezza: se ci si trova lontani da casa, si può far credere che l’appartamento non sia vuoto, accendendo e spegnendo le luci da lontano.

Attraverso lo speaker Amazon Echo Dot, si possono dare i comandi vocali, cosa che è possibile fare anche attraverso la APP: per i sistemi Android la APP da scaricare è Jinvoo Smart. Per chi, invece, possiede  un iPhone, scaricare la APP Smart Life.

Persino la gestione dell’illuminazione interna diventerà un’esperienza davvero incredibile…

Smart LED Lampadina ALEXA

In tema di illuminazione, non possiamo non accennare alle lampadine Smart Led Alexa. Un incredibile gioiello di alta tecnologia, che si avvale della tecnologia wireless, cambierà per sempre le abitudini per ciò che concerne la luce e l’illuminazione interna.

Semplicemente inserendo questa lampadina nella lampada preferita e scaricando la APP Magic Home Pro e accoppiando, tramite connessione wifi, i due sistemi Echo Dot e l’applicazione, sarà possibile non solo accendere e spegnere la luce, ma anche programmarne accensione e spegnimento a un determinato orario, far cambiare colore alla luce seguendo la diffusione della musica. Incredibile vero?

Non basta: questo tipo di lampadina, oltre ad essere gestibile e controllabile da remoto, oltre a cambiare colore persino al suono di un brano musicale, integra diversi effetti luminosi, che possono caratterizzare un punto dell’appartamento.

A un prezzo piccolo, tante incredibili opzioni!

Conclusioni

La vita cambia col progredire della scienza applicata alla tecnologia informatica. Oggi possiamo già sperimentare forme di intelligenza artificiale applicata a molte azioni che si compiono in casa. Il settore è in fermento. Chissà cosa produrrà nel medio e breve termine… Noi continueremo a parlarne.

Ultimo aggiornamento 2019-02-17 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API