Come richiedere alla SIAE la licenza per trasmettere musica durante matrimoni o feste private

A distanza di oltre due anni e mezzo dall’esplosione della pandemia mondiale, siamo lentamente tornati a una sorta di normalità. Alle nostre spalle il ricordo di mancate feste di matrimonio e per altri eventi privati. Niente festeggiamenti per ricorrenze e compleanni, per le comunioni, le cresime e i battesimi. Alla paura di contrarre il Covid-19 abbiamo dovuto unire anche la tristezza di non poter organizzare momenti di festa con le persone care.

La priorità è stata, a lungo, quella di evitare qualsiasi motivo di assembramento. E’ stata dura per tutti, ma a quanto pare ne stiamo venendo fuori.

Proprio sul tema delle feste private e dell’organizzazione dei matrimoni, esiste un elemento che potrebbe sfuggire a diverse persone: quello relativo alla diffusione dei brani musicali dal vivo o registrati.

Dal 1882 nel nostro paese esiste la Società Italiana degli Autori ed Editori, meglio conosciuta attraverso l’acronimo SIAE, un’ente pubblico senza scopo di lucro che si occupa della tutela e dell’intermediazione del diritto d’autore.

Il ragionamento alla base della sua istituzione è semplice: gli autori hanno diritto non solo alla tutela delle opere ma anche a percepire un compenso ogni qualvolta una o più di esse viene utilizzata da terze persone. Accade con i brani musicali e con le opere teatrali. Ogni rappresentazione da parte di terzi esige il versamento di una quota.

Questa attività vale anche per i matrimoni e per ogni tipo di festa privata nel caso in cui la loro organizzazione preveda l’uso di brani registrati presso la SIAE, o di diffonderne le note se si tratta di registrazioni.

Lo scopo di questo articolo di approfondimento è quello di conoscere tutte le informazioni relative ai necessari adempimenti, allo scopo di non incorrere in sanzioni amministrative salate.

Nei prossimi paragrafi troverai quindi tutti i dati, le informazioni e i suggerimenti utili per organizzare senza problemi la tua festa di matrimonio, un compleanno o qualsiasi altro tipo di incontro organizzato tra più persone con l’intervento di musica dal vivo o registrata e gestita magari da un bravo DJ.

Quando serve la licenza SIAE per le feste private

Un chiarimento è d’obbligo: la SIAE gestisce i diritti d’autore di tutte le opere che vengono riprodotte nei locali pubblici. Ne consegue che, se si organizza una festa privata di qualsiasi tipo presso un appartamento privato, anche se si diffonde musica registrata o se si suona dal vivo, i diritti d’autore non devono essere riconosciuti.

Se quindi non si ha intenzione di ricorrere alla richiesta di licenza SIAE, l’unico modo è quello di organizzare la festa tra le mura di casa.

Tutti gli altri luoghi che non rappresentino una privata abitazione e all’interno dei quali si decide di organizzare un evento privato, rientrano invece nel regolamento SIAE.

A chi spetta il pagamento?

Sia che si tratti della festa di matrimonio sia per un altro tipo di evento privato, la spesa è a carico degli sposi o di chi chiede di organizzare l’evento. Per comprendere meglio: se ci si affida a un’agenzia che si occuperà di ogni aspetto dell’organizzazione, la coppia che convolerà a nozze dovrà mettere in cantiere anche la spesa relativa agli oneri da versare alla SIAE.

Stessa cosa quando si decide di organizzare una festa privata di altro tipo e si chiede la consulenza organizzativa a un’impresa del settore.

Chi preferisce fare da sé dovrà occuparsi personalmente anche dell’iter burocratico per la richiesta della licenza e il conseguente versamento delle somme.

Tariffa diritto d’autore e tariffa diritti connessi

Esistono due diversi tipi di tariffa: la tariffa per il diritto d’autore e quella per i diritti connessi. Nel primo caso il termine è relativo alla tariffa che va versata alla SIAE quando si emette musica dal vivo.

E’ stata ingaggiata una band o un gruppo di suonatori? In questo caso va versata la tariffa per il diritto di autore.

Diverso è il caso della tariffa diritti connessi, che viene calcolata quando la musica diffusa è registrata e vi è la presenza di un DJ che gestisce il tutto. In questi casi si versa una somma a titolo di diritto d’autore e una quota per i diritti connessi.

BUONO A SAPERSI: nel caso in cui si organizzi una festa privata in un locale pubblico e si scelga di inserire il karaoke oppure di diffondere musica attraverso un sistema tipo Spotify, anche in questo caso vanno versate le somme relative ai diritti connessi.

I costi della SIAE

Per ciò che riguarda le somme da versare, esse sono calcolate in base al tipo di festa e al numero di invitati. I matrimoni hanno le tariffe più alte, mentre i compleanni sono quelli che osservano costi minori.

Puoi verificare direttamente i costi aggiornati all’anno in corso accedendo al alla sezione del sito ufficiale della SIAE feste private, e cliccando in fondo dove leggi la scritta “Tariffe“.

Come si chiede la licenza SIAE feste private

Passiamo ora alla parte pratica. Come si effettua la richiesta di licenza e come si versano le somme dovute?

Le soluzioni a tua disposizione sono due. Puoi infatti scegliere tra:

  • recarti direttamente presso una delle sedi SIAE
  • online sulla piattaforma web ufficiale

SIAE: come richiedere la licenza online

Se preferisci la semplicità data dall’accesso a Internet, ecco come devi procedere:

  • registrati sul sito ufficiale della SIAE
  • se sei un privato compila questo modulo di registrazione online
  • dopo aver attivato il profilo personale accedere alla piattaforma Permessi feste private
  • individuare il locale pubblico dove si terrà la festa inserendo il nome e l’indirizzo
  • proseguire con le schermate successive inserendo il numero dei partecipanti alla festa
  • inserire la data, l’orario di inizio e l’orario della fine
  • cliccare sul pulsante Da assegnare
  • assegnare il Programma Digitale Musicale

Nel caso in cui tu sia l’organizzatore dell’evento dovrai firmare digitalmente il Permesso SIAE. Se invece sei il direttore dell’orchestra che suonerà dal vivo, oppure un solista o sei a capo della band, il tuo ruolo è quello di Direttore delle esecuzioni, e dovrai firmare il documento in formato digitale con questa qualifica.

La procedura di pagamento avviene direttamente online.

ATTENZIONE: per avviare l’iter è necessario che il richiedente sia maggiorenne e deve essere anche l’organizzatore occasionale dell’evento.

Come assegnare il Programma Musicale

Dopo aver registrato il profilo e firmato digitalmente il permesso SIAE, è necessario procedere con l’assegnazione del programma musicale. Segui le istruzioni che trovi di seguito:

  • Accedi alla piattaforma web Feste private SIAE
  • Inserisci i tuoi dati utente e la password.
  • Vai sul pannello di controllo e clicca su Da assegnare o su Programmi musicali per accedere alla lista dei programmi musicali digitali che devono essere conferiti al direttore di esecuzione o a te stesso se sei tu la persona che ricopre questo ruolo

Un tutorial ti aiuta nell’iter di richiesta della licenza

L’iter per chiedere la licenza SIAE per la tua festa privata ti sembra difficile da avviare e portare avanti? Niente paura! Sulla piattaforma web dell’organizzazione è stato pubblicato un utilissimo tutorial visuale che ti spiega, passo dopo passo, cosa devi fare per ottenere la tua licenza senza fare errori.

Accedi al tutorial cliccando sul seguente link: Tutorial portale feste private

Problemi? Contatta l’assistenza SIAE

Se stai incontrando difficoltà nella procedura online, oppure se desideri ricevere maggiori informazioni, puoi contattare il centro di assistenza della SIAE.

Il numero telefonico dedicato agli utenti è il seguente:

  • 06 59905200

Il call center è attivo dal Lunedì al Venerdì dalle ore 09:00 alle ore 17:00.

Non hai voglia di telefonare? Puoi compilare il modulo di richiesta di informazioni online che trovi cliccando sul seguente collegamento: SIAE assistenza online

Risposte alle domande frequenti

Completiamo le informazioni utili per chiedere la licenza SIAE per i matrimoni e le feste private organizzate nei locali pubblici, consigliandoti l’accesso alla pagina delle FAQ, le risposte alle domande frequenti.

In questa sezione potrai scoprire altre informazioni che potrebbero esserti utili nel momento in cui hai necessità di metterti in regola con i diritti d’autore per la diffusione di brani musicali durante una festa privata.

Raccontaci la tua storia

Hai già avuto un’esperienza con la richiesta di licenza SIAE per un matrimonio o una festa privata e vuoi raccontarcela? Scrivici compilando il modulo online Raccontaci la tua storia.

Siamo sempre pronti a pubblicare le esperienze più interessanti, che arricchiscono gli articoli che realizziamo e pubblichiamo con informazioni inviate direttamente dai nostri lettori.

Emilia Urso Anfuso

Giornalista, scrittrice e conduttrice televisiva e radiofonica.
Conduce le trasmissioni video "MediaticaMente" e "Racconti investigativi" con il Luogotenente dei Crimini Violenti del ROS, Rino Sciuto. Le registrazioni delle puntate si trovano su YouTube.
Scrive per Libero - edizione in edicola - di politica, economia e attualità; per il settimanale Visto e per altri giornali.
Scrive per per i siti di informazione del Network Puntoblog Media: consumatori.blog, assistenza-clienti.it e lavoratori.blog
Fondatrice e direttore responsabile, dal 2006, della testata giornalistica di informazione online: www.gliscomunicati.it
Sociologa
Esperta di comunicazione
I suoi libri sono in vendita su Amazon
Docente per la P&D Communication, tiene corsi di giornalismo, public speaking, web journalism e conduzione radiofonica

Commenta

Consumatori sui social

invia storia

Sei stato vittima di un sopruso da parte di una azienda? Vuoi condividere la tua disavventura con altri consumatori nella tua stessa situazione?

Questo è il tuo spazio! Raccontaci la tua storia e saremo felici di pubblicarla sulle pagine di questo sito.