tracking poste italiane

Poste italiane: come rintracciare una spedizione

Il servizio di spedizione di buste, plichi e pacchi, nel nostro paese ha un vettore che opera a livello nazionale ed è una società per azioni, in parte controllata – per il 35% – da Cassa Depositi e Prestiti: sto parlando di Poste Italiane.

Ogni giorno, in tutta la nazione, milioni di invii e consegne passano per i servizi di Poste , tra cui quelle dei pacchi, che possono anche essere inviati dall’Italia verso l’estero.

Per il trasporto dei pacchi, l’azienda si avvale di un corriere nazionale esterno: SDA.

Ora, poniamo il fatto che tu abbia inviato un pacco tramite spedizione con Poste Italiane, oppure tu sia il destinatario: sapevi che è possibile tracciare il percorso e, quindi, rendersi conto dei tempi di consegna oppure dell’avvenuta consegna?

È un elemento importante, in special modo quando si attende un pacco o si è effettuata, per esempio, una vendita tramite una piattaforma come eBay.

Si chiama tracking, termine inglese che significa tracciamento, e consente di seguire passo dopo passo tutti gli aggiornamenti dal momento dell’avvenuta presa in carico del pacco da parte del corriere.

Leggi di seguito per scoprire come puoi rintracciare con facilità le tue spedizioni tracciabili, direttamente sulla piattaforma online di Poste Italiane.

Piattaforma online di Poste Italiane: rintraccia i tuoi pacchi

Il sito ufficiale di Poste Italiane è una piattaforma multi-servizi utile sia per gestire i conti correnti online proposti da Poste, sia per gestire il risparmio, le assicurazioni di previdenza, i buoni postali e l’invio di raccomandate e posta di vario genere, sia per organizzare spedizioni anche di pacchi. Tantissimi sono, infatti, i servizi offerti da Poste Italiane S.p.A.

Passiamo ora all’argomento dell’articolo: se hai spedito un pacco con Poste ,oppure devi riceverlo, e vuoi sapere a che punto è la consegna, devi innanzitutto avere il codice di tracciatura o tracking number.

Se sei tu ad aver spedito, lo troverai nella mail che hai ricevuto da SDA al momento della conferma dell’accettazione della spedizione. Altrimenti, se sei il destinatario, dovrai fartelo fornire da chi ha spedito.

Ottenuto il codice di tracking, per controllare la spedizione devi accedere al sito di Poste Italiane, cliccando sul link cerca spedizioni.

Troverai una casella all’interno della quale dovrai copiare e incollare il codice di tracciatura, per poi cliccare sulla lente d’ingrandimento per procedere alla verifica. Apparirà la lista dei movimenti, che inizia con i dati relativi al momento della presa in carico del pacco da parte dello spedizioniere e, via via, tutti i passaggi.

ATTENZIONE: questa sezione è dedicata esclusivamente alla verifica delle spedizioni tracciabili, comprese le raccomandate. Per tale ragione non è possibile utilizzarla per controllare la spedizione di una semplice missiva, che – qualora dovesse ritardare di molto – potrebbe esser stata smarrita durante il processo di trasporto della posta. In tal caso, meglio rivolgersi all’ufficio postale per chiedere informazioni.

Conclusioni

Oggi, grazie alle piattaforme aziendali è possibile ottenere informazioni e servizi molto utili. Se è pur vero che nel nostro paese il servizio postale, a volte, è fonte di stress a causa di ritardi od omissioni nella consegna della posta, è anche vero che Poste Italiane S.p.A.  è una grande azienda nazionale, che ogni giorno permette a milioni di persone di gestire la posta, i risparmi, la previdenza e molto altro ancora.

Emilia Urso Anfuso

Giornalista, scrittrice e conduttrice televisiva e radiofonica.
Conduce le trasmissioni video "MediaticaMente" e "Racconti investigativi" con il Luogotenente dei Crimini Violenti del ROS, Rino Sciuto. Le registrazioni delle puntate si trovano su YouTube.
Scrive per Libero - edizione in edicola - di politica, economia e attualità; per il settimanale Visto e per altri giornali.
Scrive per per i siti di informazione del Network Puntoblog Media: consumatori.blog, assistenza-clienti.it e lavoratori.blog
Fondatrice e direttore responsabile, dal 2006, della testata giornalistica di informazione online: www.gliscomunicati.it
Sociologa
Esperta di comunicazione
I suoi libri sono in vendita su Amazon
Docente per la P&D Communication, tiene corsi di giornalismo, public speaking, web journalism e conduzione radiofonica

4 commenti

  • Ok, ma questo funziona solo per l’Italia. Una volta che il pacco lascia l’Italia il loro sito per tracciare il pacco si blocca e tu non hai modo di tracciare il pacco. Assolutamente ridicolo nel 2019 che offrono spedizioni internazionali senza tracciamento fino alla consegna. Risultato non ho idea di dove sia il pacco che ho spedito per il Belgio e pagato abbondantemente per essere consegnato in tre giorni ma che dopo una settimana non è ancora arrivato. Per di più conteneva alimenti che probabilmente andranno buttati. Grazie poste italiane.

    • Ciò che è riportato nell’articolo è ciò che corrisponde al servizio proposto agli utenti
      Se poi, in alcuni periodi, come per esempio quelli festivi, il servizio va in tilt – accade anche con molti corrieri – ciò non toglie che le informazioni che ha letto su questo articolo sono reali, e che così funziona nella maggior parte dell’anno.

      Inoltre, come accade con qualsiasi azienda che fornisce servizi, i disguidi esistono. Purtroppo. Ma esistono.

  • Quello che dice Biagio e’ tutto vero. Il servizio Cerca Spedizioni non funziona da ben 4 gg. Il numero verde 800-830160 e’ in tilt e ha tempi di attesa oltre i 10 minuti e poi cade la linea. Nell’ufficio postale il tracking e’ fermo a due giorni fa. Alla dogana di Lonate Pozzolo non risponde mai nessuno su dieci numeri fatti (pazzesco!).Totale disservizio alla faccia del trionfalismo mediatico con il quale snocciolano fatturati da record. Forse è ora di mandare le Jene con la telecamera nascosta. Il mio pacco per Parigi? E’ nelle mani di San Gennaro. Ma andate tutti a spalare la neve!

    • Se ha subito un disservizio, piuttosto che mandarli a spalare la neve mi recherei a presentare una denuncia o a denunciare la scomparsa a Poste Italiane attraverso l’invio, intanto, di una raccomandata con ricevuta di ritorno, visto che si tratta di un pacco scomparso per cui lei ha pagato.

Consumatori sui social

invia storia

Sei stato vittima di un sopruso da parte di una azienda? Vuoi condividere la tua disavventura con altri consumatori nella tua stessa situazione?

Questo è il tuo spazio! Raccontaci la tua storia e saremo felici di pubblicarla sulle pagine di questo sito.