Dazn, la piattaforma online che trasmette le partite di Serie A – 114 per l’esattezza – e che fin da subito ha fatto storcere il naso agli utenti abbonati, in special modo dopo la diretta della prima partita trasmessa, Lazio-Napoli, torna a far parlare di se, ancora una volta per problemi tecnici.

Stavolta si tratta della partita Napoli-Milan, trasmessa lo scorso 25 Agosto, per cui sono state molte le segnalazioni relative a codici di errore particolari, che non hanno permesso di accedere al proprio account e quindi, di poter vedere l’atteso match calcistico.

Vediamo di seguito di cosa si è trattato e il significato tecnico di questo errore di sistema.

Dazn: qualcosa non sta funzionando

Partiamo dall’inizio: stava per cominciare la partita Napoli-Milan. Migliaia di tifosi si apprestavano a seguire l’incontro sulla piattaforma di Dazn, sia da Smartphone , Tablet e Smart TV – attraverso la APP – sia da PC.

Molti appassionati di calcio, quindi, si sono collegati ma immediatamente hanno compreso che c’era qualcosa che non andava. Un messaggio li avvertiva di un mal funzionamento sulla piattaforma, eccolo:

“Qualcosa non ha funzionato. Siamo spiacenti, si è verificato un errore su DAZN. Riprova. (Error code: 78-000-034)

Altri utenti hanno invece letto questo messaggio di errore:

“Qualcosa non ha funzionato. Siamo spiacenti, si è verificato un errore su DAZN. Riprova. (Error code: 78-000-403)“

Panico. In molti non hanno potuto seguire la partita di calcio, anche perché non era possibile comprendere il motivo del problema e decodificare i codici di errore è roba da informatici, e nemmeno per tutti.

Dazn ammette l’errore e consiglia come risolverlo

Sul profilo Twitter di Dazn – Dazn Help Ita – subito è apparso un Tweet con l’ammissione del problema tecnico, e con un suggerimento su come risolverlo. In pratica, secondo gli esperti della piattaforma di partite di calcio on demand, sarebbe stato sufficiente fare il logout dal proprio account e poi rifare il login.

Peccato che questa procedura non sia servita, a molti utenti, a risolvere il problema: in molti, infatti, pur seguendo il suggerimento di uscire dal proprio account e di loggarsi nuovamente, non hanno ottenuto la soluzione del problema.

Non basta, perché tra gli utenti che erano riusciti ad accedere al proprio account per seguire la partita di calcio in questione, ci sono state molte lamentele relative alla cattiva visione delle immagini, allo streaming che riavviava in continuazione e a una qualità delle immagini molto bassa, oltre a rallentamenti costanti che non hanno permesso la fruizione del servizio on demand a pagamento.

Problemi di velocità della connessione?

Secondo il direttore di Dazn Italia, Marco Foroni, alla fonte di questo tipo di problematiche riscontrate dagli abbonati, si nasconderebbe la scarsa velocità delle connessioni web italiane, e non problemi tecnici della piattaforma.

A ben guardare, effettivamente ancora oggi l’Italia ha una velocità di connessione tra le più basse d’Europa, e questo potrebbe inficiare la fruizione dei servizi on demand offerti da Dazn.

Secondo Dazn, la velocità ottimale di connessione per non rischiare di perdere la visione delle partite di calcio, non dovrebbe essere inferiore ai 2,0 Mbps in download per gli apparati standard, mentre per ciò che riguarda le TV HD, è necessario poter contare su una connessione dai 3,5 Mbps in su.

Sulle Smart TV, il livello cresce, e per avere  una visione nitida e fluida, ecco che sale anche la necessità di una velocità di connessione che non dovrebbe essere inferiore ai 6,5 Mbps.

Conclusioni

Da quanto si apprende, quindi, i problemi tecnici riscontrati non sarebbero da affibbiare a Dazn quanto alle connessioni al web di scarsa potenza. C’è anche da ricordare che, se ci si collega da Smartphone, è necessario avere a disposizione un buon pacchetto di Giga, dal momento che la visione delle immagini in streaming fa disperdere parecchio.

Hai avuto una cattiva esperienza con Dazn e vuoi raccontarla ai nostri lettori? Scrivici, compilando il modulo Storie di consumatori. Se sarà interessante la pubblicheremo.