Il denaro, col passare del tempo, diverrà un concetto antico. Le forme di pagamento digitali stanno, infatti, soppiantando l’uso del denaro contante. Esistono già inversioni di rotta in tal senso, come nel caso della Svezia che, già dal 2017, ha avviato un processo di abolizione del denaro contante, tanto che persino le offerte in chiesa si fanno tramite pagamento digitale.

Pagamenti digitali? Sempre più diffusi…

Anche in Italia, prima o poi, avverrà l’abolizione della cartamoneta e delle monete metalliche. Se ne discute da tempo, ma non è ancora previsto nulla del genere nell’agenda della politica nazionale.

I pagamenti digitali sono certamente una grande innovazione, che con la diffusione delle piattaforme di e-commerce hanno abituato i consumatori al loro utilizzo, garantito dai protocolli di sicurezza informatici.

Tra le nuove modalità di pagamento digitale offerte dal mercato finanziario, eccone una davvero innovativa: si chiama Bancomat Pay e trasforma un qualsiasi bancomat in un metodo di pagamento attraverso il proprio Smartphone.

Vediamo insieme di cosa si tratta.

Come funziona Bancomat Pay

Bancomat Pay è un sistema che permette di effettuare pagamenti online, ma anche trasferimenti di denaro, attraverso il proprio bancomat associato al numero di cellulare. Il servizio, ideato dal circuito Bancomat S.p.A. e sviluppato dalla Sia, azienda che si occupa di sviluppo di strumenti tecnologici per istituti di credito e imprese,  è un’idea innovativa in quanto – fino a ora – si poteva pagare online oppure effettuare trasferimenti di denaro solo attraverso carte di credito o debito oppure attivando un conto o una carta prepagata Paypal, oltre – naturalmente – ai tradizionali bonifici e, in alcuni casi, tramite pagamento alla consegna.

Per usare Bancomat Pay è necessario scaricare le apposite APP, sviluppate sia per i sistemi Android sia per i sistemi operativi iOs.

Attivare il servizio è semplice: dopo aver scaricato l’applicazione sul proprio device, avendo prima verificato che il proprio istituto bancario abbia aderito al servizio, è necessario inserire il proprio numero di cellulare nell’apposita sezione. Una volta avvenuta la verifica del numero telefonico, si potrà utilizzare questo metodo sia per trasferire denaro che per pagare acquisti effettuati online.

Non basta, perché questo sistema consente anche di pagare le tasse automobilistiche, oppure di pagare la propria quota quando, per esempio, si dividono le spese tra amici per l’acquisto di un regalo o per una cena.

ATTENZIONE: attualmente Bancomat Pay è in fase di lancio nel nostro paese, per cui è possibile che non tutti gli istituti bancari si siano adeguati a esso.

Conclusioni

Cosa ne pensi della digitalizzazione dei pagamenti e dei trasferimenti di denaro che possono avvenire in forma digitale addirittura attraverso lo Smartphone? Stai già utilizzando un sistema del genere? Ti trovi bene o trovi che sia meglio il pagamento con denaro contante?

Raccontaci la tua esperienza oppure facci conoscere il tuo punto di vista su questa tematica, utilizzando il modulo Storie di consumatori. Come sempre, pubblicheremo gli interventi più interessanti, che possano stimolare la riflessione dei nostri lettori e magari creare un dibattito costruttivo.