E’ risaputo: l’Italia, oltre a una serie di “primati” negativi, ha anche quello di essere in forte ritardo rispetto alla digitalizzazione. Questo ritardo, pesa ulteriormente su un sistema burocratico tra i più complessi in Europa: basti pensare che, ancora oggi, in molti uffici pubblici esistono i fax e i contribuenti spesso, sono costretti ad utilizzare questo metodo – ormai obsoleto nelle nazioni più sviluppate – per trasmettere richieste e documentazioni di vario genere.

Però qualcosa si muove, anche se lentamente. Ad esempio, per ciò che riguarda il settore dell’educazione scolastica, è stato lanciato sul web un portale che rende possibile ai docenti di effettuare diverse operazioni utili al mestiere che svolgono: parlo della piattaforma digitale denominata S.O.F.I.A. il cui acronimo significa Sistema Operativo per la Formazione e le Iniziative di Aggiornamento.

Vediamo insieme di cosa si tratta e come registrarsi.

S.O.F.I.A. il portale della formazione continua per i docenti

Innanzitutto: come altre categorie professionali, anche gli insegnanti devono partecipare a corsi di formazione e aggiornamento. Questa formazione è un obbligo di Legge, e fa parte del programma di formazione continua, di conseguenza – così come accade per giornalisti, medici, avvocati e altre categorie professionali, non ci si può astenere dalla partecipazione.

La Legge di riferimento è la 107/2015.

Il MIUR – Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca –  ha poi diffuso una direttiva, la direttiva 170/2016, che regolamenta l’accreditamento degli enti di formazione, che sono gli unici autorizzati a proporre, e fornire ai docenti, i corsi di formazione.

Come registrarsi a S.O.F.I.A.

Passiamo ora alla parte pratica: come registrarsi alla piattaforma.

  1. I docenti che devono registrarsi alla piattaforma S.O.F.I.A. devono tenere a portata di mano le credenziali di accesso a ISTANZE ONLINE – anche denominato POLIS, Presentazione OnLine delle Istanze –  la piattaforma del MIUR che consente di interagire con la pubblica amministrazione riferita al comparto dell’istruzione.
    ATTENZIONE: è bene ricordare che, oltre all’ottenimento di queste credenziali, esse devono poi necessariamente essere abilitate. Per la procedura di abilitazione si consiglia di leggere le istruzioni riportate a questo link.
  2. Con le credenziali appena descritte, si deve accedere al portale S.O.F.I.A. e immettere le proprie credenziali: username e password.
  3. Dopo aver inserito i dati richiesti, cliccare su entra.
  4. Per confermare la registrazione al portale, è necessario poi cliccare dove appare la scritta: “Confermare il completamento della registrazione alla piattaforma della formazione”.
  5. Una volta cliccato su questo link, viene confermata la procedura di registrazione.
  6. A questo punto, si aprirà in automatico una nuova schermata, dove apparirà un riquadro con la scritta: “Sei un docente”? Cliccarci sopra. Si apre una nuova schermata, dove apparirà un riquadro con la scritta: “Questo profilo è disponibile” e si dovrà cliccare su procedi.
  7. Il sistema quindi, chiederà al docente di inserire la propria mail istituzionale – quella che finisce con l’estensione @istruzione.it
  8. Aprire quindi la casella di posta elettronica, e poi verificare che sia arrivata la mail per confermare la registrazione al portale, che contiene un link su cui è necessario cliccare per confermare del tutto la registrazione. Fatto.
  9. Dopo la verifica della mail, il docente potrà accedere alla piattaforma, verificare i corsi attivi, scegliere a quali partecipare e iscriversi.

Conclusioni

La procedura è un po’ macchinosa, sono davvero gli albori della digitalizzazione in Italia, e si nota. Se hai avuto un’esperienza che ritieni possa essere interessante per i nostri lettori, scrivici utilizzando il modulo che trovi cliccando sul link Storie di consumatori: pubblicheremo le storie più interessanti.