S.O.F.I.A.

Insegnanti: come registrarsi alla piattaforma digitale S.O.F.I.A.

E’ risaputo: l’Italia, oltre a una serie di “primati” negativi, ha anche quello di essere in forte ritardo rispetto alla digitalizzazione. Questo ritardo, pesa ulteriormente su un sistema burocratico tra i più complessi in Europa: basti pensare che, ancora oggi, in molti uffici pubblici esistono i fax e i contribuenti spesso, sono costretti ad utilizzare questo metodo – ormai obsoleto nelle nazioni più sviluppate – per trasmettere richieste e documentazioni di vario genere.

Però qualcosa si muove, anche se lentamente. Ad esempio, per ciò che riguarda il settore dell’educazione scolastica, è stato lanciato sul web un portale che rende possibile ai docenti di effettuare diverse operazioni utili al mestiere che svolgono: parlo della piattaforma digitale denominata S.O.F.I.A. il cui acronimo significa Sistema Operativo per la Formazione e le Iniziative di Aggiornamento.

Vediamo insieme di cosa si tratta e come registrarsi.

S.O.F.I.A. il portale della formazione continua per i docenti

Innanzitutto: come altre categorie professionali, anche gli insegnanti devono partecipare a corsi di formazione e aggiornamento. Questa formazione è un obbligo di Legge, e fa parte del programma di formazione continua, di conseguenza – così come accade per giornalisti, medici, avvocati e altre categorie professionali, non ci si può astenere dalla partecipazione.

La Legge di riferimento è la 107/2015.

Il MIUR – Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca –  ha poi diffuso una direttiva, la direttiva 170/2016, che regolamenta l’accreditamento degli enti di formazione, che sono gli unici autorizzati a proporre, e fornire ai docenti, i corsi di formazione.

Come registrarsi a S.O.F.I.A.

Passiamo ora alla parte pratica: come registrarsi alla piattaforma.

  1. I docenti che devono registrarsi alla piattaforma S.O.F.I.A. devono tenere a portata di mano le credenziali di accesso a ISTANZE ONLINE – anche denominato POLIS, Presentazione OnLine delle Istanze –  la piattaforma del MIUR che consente di interagire con la pubblica amministrazione riferita al comparto dell’istruzione.
    ATTENZIONE: è bene ricordare che, oltre all’ottenimento di queste credenziali, esse devono poi necessariamente essere abilitate. Per la procedura di abilitazione si consiglia di leggere le istruzioni riportate a questo link.
  2. Con le credenziali appena descritte, si deve accedere al portale S.O.F.I.A. e immettere le proprie credenziali: username e password.
  3. Dopo aver inserito i dati richiesti, cliccare su entra.
  4. Per confermare la registrazione al portale, è necessario poi cliccare dove appare la scritta: “Confermare il completamento della registrazione alla piattaforma della formazione”.
  5. Una volta cliccato su questo link, viene confermata la procedura di registrazione.
  6. A questo punto, si aprirà in automatico una nuova schermata, dove apparirà un riquadro con la scritta: “Sei un docente”? Cliccarci sopra. Si apre una nuova schermata, dove apparirà un riquadro con la scritta: “Questo profilo è disponibile” e si dovrà cliccare su procedi.
  7. Il sistema quindi, chiederà al docente di inserire la propria mail istituzionale – quella che finisce con l’estensione @istruzione.it
  8. Aprire quindi la casella di posta elettronica, e poi verificare che sia arrivata la mail per confermare la registrazione al portale, che contiene un link su cui è necessario cliccare per confermare del tutto la registrazione. Fatto.
  9. Dopo la verifica della mail, il docente potrà accedere alla piattaforma, verificare i corsi attivi, scegliere a quali partecipare e iscriversi.

Conclusioni

La procedura è un po’ macchinosa, sono davvero gli albori della digitalizzazione in Italia, e si nota. Se hai avuto un’esperienza che ritieni possa essere interessante per i nostri lettori, scrivici utilizzando il modulo che trovi cliccando sul link Storie di consumatori: pubblicheremo le storie più interessanti.

Emilia Urso Anfuso

Giornalista, scrittrice e conduttrice televisiva e radiofonica.
Conduce le trasmissioni video "MediaticaMente" e "Racconti investigativi" con il Luogotenente dei Crimini Violenti del ROS, Rino Sciuto. Le registrazioni delle puntate si trovano su YouTube.
Scrive per Libero - edizione in edicola - di politica, economia e attualità; per il settimanale Visto e per altri giornali.
Scrive per per i siti di informazione del Network Puntoblog Media: consumatori.blog, assistenza-clienti.it e lavoratori.blog
Fondatrice e direttore responsabile, dal 2006, della testata giornalistica di informazione online: www.gliscomunicati.it
Sociologa
Esperta di comunicazione
I suoi libri sono in vendita su Amazon
Docente per la P&D Communication, tiene corsi di giornalismo, public speaking, web journalism e conduzione radiofonica

Commenta

Consumatori sui social

invia storia

Sei stato vittima di un sopruso da parte di una azienda? Vuoi condividere la tua disavventura con altri consumatori nella tua stessa situazione?

Questo è il tuo spazio! Raccontaci la tua storia e saremo felici di pubblicarla sulle pagine di questo sito.