Il 28 Dicembre 2017 l’Agenzia delle Entrate ha emanato un provvedimento attraverso il quale si consentiva di poter presentare la documentazione relativa alla successione ereditaria anche in modalità online. Fino allo scorso anno era solo un’opzione: si poteva scegliere tra la tradizionale modalità cartacea e quella online.

La successione online diventa obbligatoria

A partire dal primo Gennaio 2019, invece, è diventata l’unica modalità attraverso la quale si può espletare l’iter della successione ereditaria.

Il software necessario a espletare l’iter è fornito dalla stessa Agenzia delle Entrate e si chiama Software Successioni On Line e il suo uso è totalmente gratuito.

La procedura può essere attivata autonomamente dal privato cittadino.

Nei prossimi paragrafi troverai tutte le informazioni utili per comprendere meglio di cosa si tratta e come poter inoltrare la documentazione attraverso il software messo a disposizione dall’Agenzia delle Entrate.

Istruzioni per l’utilizzo del software Successioni On Line

Il software sviluppato per l’Agenzia delle Entrate, e reso disponibile ai contribuenti in forma gratuita, permette di calcolare le imposte catastali, quelle tributarie e i tributi speciali in maniera del tutto automatica. Inoltre, dopo aver effettuato il calcolo, anche il pagamento può essere effettuato online.

Il programma informatico è stato sviluppato per poter essere utilizzato sia da chi utilizza il sistema Windows sia per chi usa Macintosh.

Chi deve attivarsi per questa procedura resa ora obbligatoria? I chiamati all’eredità, gli eredi e i legatari.

Per chi non lo sapesse, i chiamati all’eredità sono coloro che sono destinatari dell’eredità, ma che solo dopo averla accettata divengono a pieno titolo eredi. I legatari, invece, sono persone che possono rientrare nel diritto di eredità in casi specifici.

Chiarito questo, per procedere al calcolo dei tributi da versare per la successione, è necessario scaricare – gratuitamente – sul proprio PC, il relativo software a cui si accede da questa sezione: scarica il software Successioni On Line.

Seguire le istruzioni fornite nella pagina per scaricare il programma e creare il profilo personale.

ATTENZIONE: una cosa importante. Per utilizzare il software è necessario avere sul proprio PC la versione aggiornata della Java Virtual Machine, su cui si basa il programma di gestione. Per chi volesse scaricare l’ultima versione può farlo cliccando sul link: scarica Java Virtual Machine.

Documenti necessari per la successione online

Una volta scaricato il programma e creato il proprio profilo, si può iniziare l’iter che si compone di due fascicoli distinti.

Nel primo fascicolo sarà necessario inserire:

  • i dati anagrafici del defunto, il suo codice fiscale e la data del decesso
  • i dati anagrafici di chi presenta la successione, che può essere: l’erede, il tutore, il curatore etc.
  • i dati relativi ai beni immobili, comprese eventuali documentazioni attestanti le passività, e le dichiarazioni sostitutive come richiesto dalle normative vigenti

Per quanto concerne il secondo fascicolo, andranno inseriti tutti i dati non presenti nel primo fascicolo, e cioè:

  • le donazioni
  • le imbarcazioni
  • gli aeromobili
  • in generale i beni mobili ereditati

ATTENZIONE: la documentazione da inserire dovrà necessariamente essere in uno dei due formati consentiti che sono .pdf oppure .tiff

Modulistica da scaricare

Per maggiore comodità, ecco la modulistica da scaricare gratuitamente sul proprio PC: il primo modello è quello da compilare coi dati, gli altri due contengono tutte le istruzioni necessarie a espletare l’iter burocratico

Conclusioni

Se si dovessero trovare difficoltà a procedere da soli, ci si può rivolgere a un CAF, a un commercialista o anche a uno degli uffici territoriali dell’Agenzia delle Entrate dislocati su tutto il territorio nazionale.