Il giorno 30/04/2019 mi è stata spedita una lettera con la quale la Tim Spa mi comunicava che stavo per ricevere un decoder TimVision.

Poichè non avevo chiesto il decoder, ho restituito il lo stesso alla Tim Spa c/o GEODIS LOGISTICS Magazzino Reverse a22 – Piazzale Giorgio Ambrosoli snc – 27015 Landriano PV in data 24/05/2019 con PACCO POSTALE, nel pacco è stato inserito il modulo di restituzione prodotto come indicato nelle istruzioni.

Dal mese di maggio 2019 mi è stata addebitata in fattura un rata di Euro 5,39 con la scritta TIMVISION con decoder.
Ho telefonato varie volte al 187 della Tim senza ricevere alcuna risposta, finchè in data 19/11/2019 mi è pervenuta una comunicazione dalla Tim con la quale mi comunicava quando segue “In merito alla tua segnalazione del 07/11/2019 ti comunichiamo che abbiamo ricevuto il cedolino di restituzione del decoder TIMVISION, quando riceveremo il cedolino da parte del magazzino per confermare l’avvenuta restituzione sarà nostra premura contattarti per informarti della cessazione di TIMVISION”.

Ad oggi io continuo a pagare Euro 5,39 e non possiedo il decoder TIMVIDEO cosa posso fare? Devo aspettare i loro comodi dopo 9 mesi.


Storia inviata da Brianza. Vuoi condividere anche tu la tua esperienza? Raccontaci la tua storia in “Storie di Consumatori“.