Buongiorno, racconto anche a Voi quello che ho già raccontato, in 3 riprese, al quotidiano cittadino ” La Provincia ” di Como “Lettere al Direttore”.
Nell’ ultimo anno , sempre più frequentemente, mi è capitato di NON ricevere alcun tipo di posta per giorni e giorni ( abito in una zona residenziale di Como, non in cima ad una montagna….), per poi trovare nella cassetta delle lettere la posta (probabilmente accumulatasi nei magazzini postali ) di moltissimi giorni, magari 10 giorni….
( tipo 2 copie di riviste settimanali in contemporanea e comunque in ritardo, avvisi di scadenze già scadute, comunicazioni e solleciti delle stesse sempre in contemporanea, biglietti di auguri che farò valere per il prossimo anno etc…. )

Magari ( come successomi più di una volta ) 2 o più kilogrammi di posta in un unica consegna ! E, mischiate a quanto sopra, magari buste ” imbucate ” il giorno prima, a Milano ( per es.), cose per me incomprensibili….

Nelle mie segnalazioni al quotidiano locale ho chiamato in causa anche il Direttore dell’ Ufficio Postale Centrale di Como, il quale, ovviamente, si è ben guardato di dare alcuna spiegazione/ giustificazione per il pessimo servizio al quale sono…. sottoposto…..

Sono in contatto con l’ Ufficio Abbonamenti della rivista ” Panorama ” che, gentilmente, mi ha prolungato di 3 numeri il mio abbonamento alla suddetta rivista ( dato che NON sto ricevendo le copie dovutemi….) e che si è premurato di confermarmi che gli invii di quanto mancatomi è stato effettuato normalmente/nei giorni prestabiliti.

Anche questo Ufficio aspetta ora una risposta dalle Poste Italiane, avendo inoltrato un reclamo ( ovviamente in questo caso limitatamente alla rivista in questione ).

Se avrò qualche ” novità ” da segnalarVi lo farò con piacere: per ora è…..tutto qui !


Storia inviata da Gianni. Vuoi condividere anche tu la tua esperienza? Raccontaci la tua storia in “Storie di Consumatori“.