Siamo una coppia di 40 anni, partiti da Miami il 24 agosto 2019 con MSC ARMONIA per una crociera nel mar dei Caraibi. Il rientro a Miami  era previsto per il giorno 2 settembre 2019. Causa Uragano “DORIAN” che minacciava le coste della Florida, il Comandante della Nave il 31 agosto (quando ci dirigevamo verso Miami per il ritorno) decide di invertire la rotta e prolungare la permnenza dei passeggeri a bordo per altri due giorni al fine di garantire la sicurezza di tutti .

A questo punto qualcuno potrebbe anche dire: “che c***…due giorni in più di crociera gratis” ….e invece è stata una disavventura in quanto sin dal primo giorno di navigazione e appena saliti a bordo ci siamo subito resi conto che la Nave MSC ARMONIA era abbastanza datata, le attività a bordo non erano coinvolgenti ed il cibo (strano a dirsi, ma VERO) anche se in abbondanza, era di scarsissima qualità, cucinato malissimo sia al Buffet che nelle sale del ristorante oltre che ripetitivo. “La solita minestra tutti i giorni”.

Abbiamo subito fatto conoscenza con altri italiani a bordo che come noi erano molto perplessi e amareggiati per i servizi offerti e per la cucina. Tutti noi non vedevamo l’ora di rientrare a casa. Le uniche cose belle sono state le trasferte a terra per visitare i siti ed i luoghi in cui attraccava la Nave durante il tragitto, acquistati a bordo pagando più del doppio di quanto avremmo pagato a terra poiché la tappa di 2 giorni prevista per Cuba era stata precedentemente annullata prima della partenza per complicazioni sorte tra gli Stati Uniti e Cuba.

Le altre Navi che incrociamo erano per stazza almeno il doppio della nostra, moderne e bellissime. Sulla nostra non c’era praticamente nulla oltre al Casinò, il ristorante, il Buffet, ed il ponte piccolo e affollatissimo con piscine per lo più per bambini.

Il gruppo di italiani a bordo trascorreva le giornate senza fare niente, la animazione non coinvolgeva i passeggeri. Si facevano giochi o balletti di gruppo in cui partecipavano per lo più bambini, adolescenti e anziani. Insomma un incubo.

Questa è stata la prima crociera in vita mia e sicuramente l’ultima con MSC. Siamo rimasti delusi ed amareggiati tutti. Ognuno raccontava le esperienze vissute precedentemente con altre compagnia di crociera italiane e straniere e tutti erano unanimi nel sostenere che questa crociera di MSC era semplicemente vergognosa a tal punto che nessuno, una volta rientrati a casa, avrebbe mai e poi mai consigliato ad amici e parenti di scegliere MSC per una crociera ai Caraibi.

Concludo dicendo pure che i disagi a bordo hanno toccato il fondo, quando, costretti a rimanere in Nave per altri due giorni, la compagnia ha semplicemente offerto per 24 ore internet gratis a tutti per avvisare i passeggeri. Poi qualsiasi altra richiesta di prima necessità veniva puntualmente respinta e disattesa se non a pagamento.

Tutte le persone incontrate a bordo, compreso noi, ci siamo ripromessi, una volta rientrati a casa di esprimere le nostra amarezza e di intraprendere le dovute azioni, qualora previste per legge, per un indennizzo. Attualmente siamo tutti in contatto tra di noi, da diverse regioni d’Italia per scambiarci informazioni al fine di intraprendere insieme o per conto proprio delle azioni verso MSC. VERGOGNA !!!


Storia inviata da Ilario Franco. Vuoi condividere anche tu la tua esperienza? Raccontaci la tua storia in “Storie di Consumatori“.