Da quando, nel 1992, nel nostro paese iniziò la deregolamentazione del gioco d’azzardo, che fino a quell’anno era considerato assolutamente illegale ed eticamente immorale, molte cose sono cambiate.

Se si considera che il gioco d’azzardo fu via via liberalizzato fondamentalmente per batter cassa e consentire allo Stato di riempire le casse del Tesoro inoculando nei cittadini una frenesia che è arrivata, nei casi più gravi, a presentarsi con i sintomi della Ludopatia – la patologia che aggredisce chi arriva anche a rovinarsi economicamente a furia di giocare – è chiaro come, alla base di tutto, vi sia solo un diktat: macinare denaro, anche a costo di generare problemi ai cittadini.

A parte ciò, oggi i giochi e le scommesse sportive sono alla portata di tutti anche attraverso le tantissime piattaforme online, nazionali ed estere, che propongono ogni tipo di scommessa, gioco e anche i famosi “gratta e vinci” in versione digitale.

Ogni giorno, solo in Italia, sono 52.000 le persone che giocano, sia direttamente – recandosi presso le sale giochi o i tabaccai – sia online. Il settore peraltro è in forte espansione, con una crescita pari a +6,9%. In tempi di crisi economica, molte persone tentano la fortuna, pur sapendo che, alla fin fine, alla fine del mese il bilancio spesso è in rosso.

Eppure, il fascino del gioco, dell’azzardo, del tentativo di cambiare in un attimo la propria condizione economica, è qualcosa che attrae, e allora, se proprio non si riesce a non scommettere, a non grattare – anche digitalmente – una cartolina che potrebbe essere quella giusta, o a giocare al Bingo nella versione online, è consigliabile conoscere alcune regole a alcuni consigli, dati anche da AAMS, l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, che cede le concessioni alle agenzie nazionali che operano nel settore.

Vediamo quindi come non cadere nelle trappole e truffe che possono nascondersi accedendo a una piattaforma di giochi online.

Concessione AAMS: una garanzia di affidabilità

Come accennato prima, l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, che è una delle tre agenzie fiscali nazionali, ed è l’ente che è preposto a regolamentare, anche, il gioco in ogni sua forma.

Quando si decide di puntare denaro utilizzando una delle tante piattaforme online dedicate ai giochi, quindi, è buona regola verificare che, sul sito, sia presente il numero di concessione AAMS. Solitamente, questa certificazione appare in un angolo del sito, ad esempio nella parte bassa a destra.

È molto importante questa certificazione, in quanto viene concessa esclusivamente alle piattaforme online che offrono tutte le garanzie richieste affinché i giocatori non debbano subire truffe o rischi dovuti all’inserimento di dati sensibilissimi come ad esempio quelli relativi al conto corrente bancario o alla carta di credito.

In mancanza di tale concessione, quindi, meglio stare alla larga dalla piattaforma di gioco.

Non diffondere i dati di login

È un consiglio applicabile a tutti e a qualsiasi tipo di piattaforma online a cui ci si registra, ma ancor di più, se si tratta di piattaforme online dedicate al gioco con trasferimenti di denaro.

Mai e poi mai si devono riferire le chiavi di accesso al proprio account personale. E non cadere mai nelle truffe che avvengono via mail, attraverso il metodo del pishing – come spiegato in questo nostro articolo – con richiesta di inserire login e password con la scusa di una “verifica” o con quella di un tentativo di hackeraggio del sito. Le piattaforme di giochi online serie, non utilizzano mai questi metodi. Non inviano mai email ai propri utenti chiedendo i dati di login.

Utilizzare un indirizzo email apposito

Spesso, quando ci si iscrive a un sito online, non si pensa che – accettando i termini e le condizioni necessari per poter creare un account – si autorizza anche alla diffusione della propria mail ad altri soggetti, che a loro volta, inizieranno a inviare centinaia di mail con proposte di ogni genere.

Per evitare di vedere la mail personale, o peggio quella di lavoro, inondata da spamming, è bene creare una mail ad hoc da utilizzare esclusivamente per iscriversi a questo tipo di portali.

Conclusioni

Giocare d’azzardo, oggi, è diventata per molti una consuetudine. Per limitare eventuali danni, sulle piattaforme certificate AAMS è richiesto di stabilire un limite settimanale alle ricariche. È un buon metodo per autoregolarsi, e non spendere più di quanto è realisticamente possibile.

Se hai una storia da raccontare sul tema del gioco d’azzardo online e vuoi farla conoscere ai nostri lettori, scrivici, compilando il modulo Storie di consumatori. Pubblichiamo sempre le storie più interessanti e coinvolgenti, che saranno d’aiuto e sostegno a tutti.