Cofidis: le cinque soluzioni di credito per i consumatori

Può capitare a tutti di avere necessità di ottenere liquidità e in tempi brevi. Una spesa improvvisa, un progetto maturato nel corso del tempo, un acquisto imprevisto ma necessario… Per anni la difficoltà di accesso al credito in Italia ha rappresentato una delle maggiori criticità che sono ricadute sulle spalle dei contribuenti.

Anche un piccolo prestito personale ha determinato, per molti Italiani, un momento di reale difficoltà, in special modo per chi non è in possesso di redditi e patrimoni di una certa consistenza, o garanzie da parte di terzi. Un po’ come dichiarare che le banche e gli istituti finanziari prestano denaro solo a chi lo ha…

Nel corso degli ultimi anni, però, anche grazie all’avvento di aziende del settore fintech – imprese che operano nel comparto della finanza in formato digitale – e dell’arrivo in Italia di imprese finanziarie estere, il discorso è iniziato a cambiare.

Di recente, poi, anche nel bel paese è stata avviata la formula dei pagamenti rateali per gli acquisti online, con sistemi di accesso semplificati, tanto da permettere acquisti con pagamento a rate anche su Amazon, senza dover inoltrare chili di documenti reddituali e di attendere l’eventuale approvazione.

Si acquista, si seleziona la soluzione di pagamento rateale – se il venditore è tra coloro che hanno aderito a uno di questi circuiti – e in pochi minuti si ottiene la conferma.

Tra le imprese del settore finanziario che tra le prime hanno proposto l’acquisto rateale online, vi è la francese Cofidis, azienda sorta nel 1982 che attualmente è tra le più forti in ambito creditizio sia per i privati sia per le aziende, e opera in 9 nazioni tra cui l’Italia.

Cofidis propone ben 5 diverse soluzioni di accesso al credito per i privati, che vanno dal prestito personale al pagamento rateale, passando per la Cessione del Quinto e un’innovativa soluzione di accesso al credito con formula ricaricabile.

Se ti interessa l’argomento, prosegui nella lettura dei prossimi paragrafi per scoprire quali tra le cinque soluzioni di credito ai privati proposte da Cofidis è quella appropriata per le tue esigenze.

Prestito personale da 3.000 a 30.000 euro: come richiederlo e i documenti necessari

E’ la soluzione perfetta per chi ha necessità di liquidità in tempi brevi per qualsiasi tipo di esigenza, e con cifre che vanno da un minimo di 3.000 fino a un massimo di 30.000 euro con rate fino a 84 mesi.

Avviare l’iter di richiesta è molto semplice e si fa tutto online. I documenti da tenere a portata di mano sono i seguenti:

  • scansione del codice fiscale fronte/retro
  • documento di identità in corso di validità
  • copia dell’estratto conto bancario su cui appaia chiaramente il codice Iban
  • documenti reddituali: se lavoratore dipendente, l’ultima busta paga, se lavoratore autonomo l’ultimo Modello Unico oltre alla ricevuta della presentazione all’Agenzia delle Entrate con prova del pagamento dell’ultimo F24, se pensionato, l’ultimo cedolino della pensione o copia del CUD

Con i documenti sopra elencati, si può procedere con la richiesta online del prestito personale seguendo passo la seguente guida:

  • collegarsi alla piattaforma web di Cofidis cliccando sul link Credito Personale
  • dal menù a tendina selezionare l’importo del prestito desiderato
  • cliccare sul pulsante su cui appare la scritta Continua senza impegno
  • nella schermata successiva appariranno una serie di proposte di rateizzazione e poi cliccare sul pulsante Continua
  • si aprirà una schermata in cui inserire il proprio nominativo, l’indirizzo di residenza e il codice fiscale. Cliccare ancora sul pulsante su cui appare la scritta Chiedi il prestito

A questo punto si devono inserire una serie di informazioni che serviranno a valutare la richiesta di prestito personale, come quelle relative al tipo di abitazione, se in affitto o di proprietà, alla condizione personale – se single o coniugato – e quelle inerenti il tipo di reddito da lavoro o da pensione.

Dopo aver concluso tutto il processo di inserimento dei dati e aver inviato le informazioni, si riceverà una mail a conferma dell’avvenuta ricezione delle informazioni.

Grazie alla firma digitale si potrò firmare il contratto – che dovrà comunque essere approvato dopo la verifica dei requisiti previsti per l’ottenimento del prestito – direttamente online. Si riceverà infatti una copia del contratto di prestito via mail, e con un semplice click si potrà apporre la firma in formato digitale.

La conferma, o il diniego, si ricevono entro circa 24 ore. Se Cofidis riterrà utile ricevere altri documenti per analizzare meglio la situazione reddituale e patrimoniale, ne farà richiesta tramite mail.

Condizioni del prestito personale Cofidis e modalità di restituzione

Dopo aver ricevuto approvazione del prestito personale, l’importo richiesto sarà versato direttamente sul conto corrente comunicato all’atto della richiesta entro 48 ore dalla conferma.

Zero spese

Non ci sono spese da affrontare per apertura pratica, incasso delle rate e rendiconto periodico: è tutto molto trasparente, e le quote da versare per la restituzione della somma restano inalterate nel corso del tempo. Niente sorprese.

Versamento delle rate mensili

La restituzione delle rate avviene con SSD, addebito diretto sul conto corrente indicato all’atto della richiesta.

Per verificare se si è nella condizione di poter chiedere una diversa modalità di pagamento contattare il centro di assistenza clienti di Cofidis digitando il numero verde gratuito:

  • 800 955556

Il Call Center è attivo dal Lunedì al Venerdì dalle ore 09:00 alle ore 19:00

CreditLine: acquista a rate su Amazon

Cofidis ha stretto un accordo con Amazon.it per concedere ai clienti del famoso marketplace l’opportunità di aprire una linea di credito e pagare frazionando l’importo in comode rate mensili.

L’importo massimo della linea di credito è pari a 1.500 euro e con rate fino a 24 mesi. L’attivazione è molto semplice e l’esito immediato. Nel prossimo paragrafo scoprirai come usufruire del pagamento rateale Cofidis su Amazon.

ATTENZIONE: solo i prodotti idonei possono essere acquistati su Amazon a rate con Cofidis. E’ necessario verificare se l’oggetto che si desidera acquistare rientri tra quelli idonei, semplicemente notando la scritta, sulla pagina di vendita, paga in comode rate con Cofidis“.

Come attivare la linea di credito per comprare a rate su Amazon

Ecco come si attiva il pagamento rateale su Amazon attraverso la formula proposta da Cofidis:

  • mettere nel carrello l’articolo/gli articoli idonei alla rateizzazione
  • l’importo totale deve essere compreso tra 100 e 1.500 euro
  • al momento del pagamento selezionare CreditLine
  • dopo essere stati reindirizzati sulla piattaforma di Cofidis è necessario inserire i propri dati come richiesto sul modulo online

Se nulla osta l’approvazione è immediata. Il pagamento delle rate avviene mensilmente e sul conto corrente indicato all’atto della richiesta.

Mensilmente si riceve una mail col riepilogo delle rate pagate e il saldo disponibile per altri acquisti: secondo l’importo utilizzato, infatti, se non si usa interamente il massimale, si potranno effettuare altri acquisti su Amazon fino al totale della linea di credito. E’ una formula revolving che a ogni rata saldata ricostituisce una parte della linea di credito.

Per controllare la propria situazione si può accedere all’area personale sul sito di Cofidis, inserendo il codice cliente che si riceve via mail all’atto dell’approvazione del pagamento rateale, e scegliendo una password.

PagoDil: pagare a rate gli acquisti in negozio

Ecco un’interessante opportunità di pagamento rateale offerta da Cofidis per gli acquisti effettuati presso i negozi tradizionali convenzionati e dedicata ai titolari di bancomat o Postamat. Il servizio è totalmente gratuito, nel senso che se la rateizzazione viene approvata non si pagano spese di apertura pratica.

L’importo massimo dilazionabile è pari a 3.500 euro.

Può essere la soluzione perfetta per acquisti imprevisti ma anche per concedersi quell’oggetto che si desidera tanto comprare…

Si può richiedere la dilazione per un importo massimo pari a 3.500 euro, per un unico acquisto o fino a un massimo di tre acqusti diversi. E’ comunque necessario dimostrare di aver pagato la prima rata della dilazione ottenuta inizialmente per chiedere una nuova rateizzazione.

Solitamente la dilazione concessa è pari a 6 mensilità, ma dipende dall’importo dell’acquisto.

ATTENZIONE: l’approvazione può essere negata se per esempio in passato si è andati diverse volte in rosso sul conto corrente o se si sono verificati problemi col pagamento di rate di finanziamenti precedenti. La verifica è effettuata in via informatica e il sistema valuta rapidamente una serie di parametri sul cliente che richiede la dilazione, accedendo direttamente alle banche dati creditizie.

Come richiedere la dilazione con PagoDil

I negozi convenzionati con Cofidis che propongono il pagamento dilazionato col sistema PagoDil sono diversi e molti altri si aggiungono col passare del tempo.

Per fare un esempio pratico, potrai pagare a rate i tuoi acquisti fatti da Ikea, ma anche da Leroy Merlin, Trony, Decathlon e molti altri. Sul sito di Cofidis non è stata inserita la lista dei negozi e catene di negozi aderenti.

I punti vendita convenzionati espongono comunque cartelli fuori e all’interno, anche alla cassa, per segnalare l’opportunità di usufruiire del servizio PagoDil.

Per rateizzare il pagamento quando ci si reca alla cassa di un negozio aderente si deve comunicare di essere titolari di un bancomat o di un Postamat e di voler procedere col pagamento dilazionato.

Alla cassa saranno quindi richiesti i seguenti documenti:

  • documento di identità in corso di valdiità
  • codice fiscale/tessera sanitaria
  • carta di debito/credito che sia abbinata a un conto corrente, come il Bancomat o al Postamat
  • Iban del proprio conto correne
  • una casella di posta elettronica o in alternativa un contatto telefonico

Il venditore procederà quindi alla verifica delle credenziali del richiedente attraverso l’inserimento della carta di credito o il bancomat nel POS, il terminale elettronico di pagamento ed in pochi minuti si ottiene l’esito.

ATTENZIONE: il servizio PagoDil non corrisponde a un finanziamento ma è solo una dilazione del pagamento. E’ per tale motivo che non sono applicati interessi o spese di apertura pratica.

Power Credit

Ti piacerebbe ottenere una linea di credito di 2000 euro, ricaricabile man mano che versi le quote mensili? Questa è la soluzione giusta per te.

Si chiama Power Credit e si può ottenere con molta facilità. E’ senza costi di attivazione, non ci sono spese di apertura della pratica, si può richiedere direttamente dal sito internet di Cofidis, e si restituisce l’importo esclusivamente se si utilizza il credito, in rate fisse mensili di 60 euro.

In massima sintesi, è come ottenere dalla propria banca un fido pari a una somma di 2000 euro, ma senza passare per il proprio istituto di credito. Inoltre, la caratteristica peculiare di Power Credit è di non cessare mai di essere attivo: si ottiene il fido, si utilizza il credito, e lo si reintegra pagando le rate mensili.

Altra peculiarità: se la richiesta viene approvata, accedendo alla propria area cliente, o telefonando al call center di Cofidis, si può chiedere un’aumento della linea di credito fino a 4.000 euro, ma solo passati 6 mesi dal regolare pagamento delle rate.

ATTENZIONE: per conoscere l’importo della rata mensile basta calcolare il 3% del valore della linea di credito. Per esempio: per una linea di credito di 2.000 euro, la rata fissa mensile sarà pari a 60 euro. Se si aumenta la linea a 4.000 euro, la rata mensile sarà di 120 euro.

Vediamo di seguito come procedere per farne richiesta.

Come si inoltra la richiesta

Per inoltrare la richiesta ecco i pochi documenti necessari e i passi da seguire:

  • documento di identità in corso di validità
  • codice fiscale del richiedente
  • Iban del conto corrente del richiedente

La procedura di richiesta è molto semplice:

Dopo aver completato la procedura si riceverà una mail con la conferma della ricezione della documentazione. Entro massimo 48 ore si ottiene l’esito, e in caso di conferma, dopo la firma del contratto in formato digitale, si ottiene l’importo direttamente sul proprio conto corrente.

ATTENZIONE: si può anche chiedere solo l’attivazione, senza ricevere subito la somma sul proprio conto corrente, e poi decidere quando ricevere il versamento del denaro. In questo caso non scatta il pagamento delle rate mensili, almeno fino a quando non si richiede di ricevere i soldi sul conto.

Cessione del Quinto by Cofidis

Anche Cofidis propone l’accesso al credito attraverso la formula della Cessione del Quinto. Si tratta di una soluzione dedicata a dipendenti pubblici e privati e ai pensionati Inps ex INPDAP, e permette di ottenere un finanziamento fino a un importo massimo di 75.000 euro.

Questo tipo di opportunità rende semplice l’accesso al credito, facilitato dalla garanzia, per l’istituto di credito, rappresentata dalla busta paga o del cedolino della pensione: la solidità economica che permetterà la restituzione del finanziamento è confermata dalla continuità del reddito mensile.

Si chiama Cessione del Quinto perché, per garantire al debitore di poter onorare il debito contratto e non rischiare di restare con poche risorse per mandare avanti la propria quotidianità, la rata non può essere maggiore di un quinto dello stipendio o della pensione. Viene infatti calcolata una quota che non incida più di tanto sul reddito mensile.

Le condizioni economiche proposte da Cofidis sono vantaggiose: il tasso applicato è fisso, e ciò consente di non ritrovarsi con l’aumento delle rate mensili se i tassi di interesse, che fluttuano costantemente, dovessero cambiare al punto da incidere sull’importo della rata mensile.

Inoltre c’è la comodità di non dover pensare a nulla: con la Cessione del Quinto la rata viene prelevata direttamente dallo stipendio o dal rateo della pensione.

Come si avvia l’istanza di prestito con Cessione del Quinto proposto da Cofidis

Anche in questo caso è possibile inoltrare la richiesta direttamente online.

Collegarsi alla sezione del sito ufficiale cliccando sul link: prestiti con Cessione del Quinto by Cofidis. Inserire i dati via via richiesti nei moduli online.

Dopo aver inoltrato la richiesta si riceverà entro breve tempo una telefonata da uno dei consulenti finanziari di Cofidis che potranno analizzare la richiesta, consigliare al meglio il cliente e procedere con l’avvio della pratica.

Conclusioni

Piccole o grandi spese, acquisti non programmati, ma anche spese per la salute o per lo studio. Sono tante le occasioni in cui ci si può ritrovare nella situazione di dover spendere, ma di non voler utilizzare i risparmi, oppure non vi sia altra soluzione se non quella della richiesta di un prestito personale o di un pagamento a rate.

La cosa importante è trovare le soluzioni che permettono ai consumatori di acquistare, ed al sistema economico nazionale di continuare a essere produttivo.

Come si dice: si deve far girare l’economia… Anche così si contribuisce a dare una boccata di ossigeno a tutto il sistema del bel paese.

Emilia Urso Anfuso

Giornalista, scrittrice e conduttrice televisiva e radiofonica.
Conduce le trasmissioni video "MediaticaMente" e "Racconti investigativi" con il Luogotenente dei Crimini Violenti del ROS, Rino Sciuto. Le registrazioni delle puntate si trovano su YouTube.
Scrive per Libero - edizione in edicola - di politica, economia e attualità; per il settimanale Visto e per altri giornali.
Scrive per per i siti di informazione del Network Puntoblog Media: consumatori.blog, assistenza-clienti.it e lavoratori.blog
Fondatrice e direttore responsabile, dal 2006, della testata giornalistica di informazione online: www.gliscomunicati.it
Sociologa
Esperta di comunicazione
I suoi libri sono in vendita su Amazon
Docente per la P&D Communication, tiene corsi di giornalismo, public speaking, web journalism e conduzione radiofonica

Commenta

Consumatori sui social

invia storia

Sei stato vittima di un sopruso da parte di una azienda? Vuoi condividere la tua disavventura con altri consumatori nella tua stessa situazione?

Questo è il tuo spazio! Raccontaci la tua storia e saremo felici di pubblicarla sulle pagine di questo sito.