Bonus auto 2022: scopri come ottenere le agevolazioni previste

Tra i diversi bonus e agevolazioni fiscali creati dal governo per sostenere l’economia della popolazione italiana, uno tra i più attesi è il Bonus Auto.

Lanciato diversi anni fa con varie forme di agevolazione per incentivare il ricambio delle autovetture circolanti in favore di quelle più ecologiche, anche per il 2022 il Governo ha deciso di rifinanziare il fondo per consentire agli automobilisti cambiare la autovettura acquistandone una meno inquinante.

Non è l’unica ragione che spinge la politica nazionale a sostenere l’acquisto di automobili nuove: in realtà il settore dell’industria automobilistica stava attraversando un periodo di forte crisi, alimentato anche dal lungo periodo di emergenza sanitaria mondiale, dal blocco delle attività produttive e, più in generale, della minore circolazione stradale imposta dalle misure restrittive.

Per farti conoscere tutte le agevolazioni previste dal Bonus Auto 2022, abbiamo pensato di realizzare questa guida che approfondisce i requisiti, i termini e le condizioni per ottenere i vantaggi ideati per sostenere i contribuenti, per dare ossigeno alle case automobilistiche nazionali ed estere e per dare un contributo all’ambiente.

Agevolazioni per chi passa a elettrica o ibrida

Iniziamo col dire che le agevolazioni previste attraverso il Bonus Auto 2022 sono dedicate agli automobilisti che sono interessati all’acquisto di una nuova auto elettrica oppure con motore ibrido.

La differenza tra i due tipi di trazione dipende dal tipo di alimentazione, che nel caso delle autovetture elettriche è a zero impatto di CO2 nell’atmosfera. Le auto ibride invece hanno un impatto sull’ambiente, ma molto minore rispetto a quelle con motore alimentato a benzina, diesel o GPL.

Il progetto di abbattimento delle emissioni nocive per l’ambiente è finalmente entrato nel vivo, e dopo il successo degli incentivi auto 2021 il governo italiano ha deciso di rifinanziare il fondo.

Meno emissioni, ambiente migliore. E’ questa la base di tutto ciò che ruota intorno agli ecobonus, a cominciare da quello dedicato al ricambio del parco auto circolante in Italia.

Il contributo economico permette quindi di acquistare modelli di auto eco-sostenibili, e di poter rottamare le macchine inquinanti. Con una sola misura governativa si da una mano all’ambiente, una ai contribuenti e un’altra al settore dell’industria automobilistica.

La cosa molto interessante per i consumatori è rappresentata dal fatto che queste agevolazioni hanno un impatto immediato sul prezzo finale della nuova auto. In tempi di crisi economica così sentita da tutta la popolazione, si tratta davvero di un’ottima soluzione a sostegno dei contribuenti.

Bonus Auto 2022, con e senza rottamazione

A differenza dei precedenti incentivi di questo genere, il Bonus Auto 2022 è disponibile per chi acquista una vettura eco-sostenibile anche senza rottamazione di quella vecchia.

Chi sceglie di rottamare la vecchia automobile otterrà però uno sconto maggiore sul prezzo di acquisto di quella nuova. Meglio riflettere attentamente sulla scelta che si vuole fare, a meno che la vecchia auto sia destinata a passare a un altro componente del nucleo familiare.

Auto a zero o a basse emissioni

Con il termine auto a basse emissioni si indicano i modelli ibridi, mentre quelle a zero emissioni sono quelle con alimentazione elettrica.

Il bonus è calcolato esclusivamente per i consumatori che sceglieranno di acquistare una nuova automobile ibrida oppure elettrica. Lo sconto maggiore viene calcolato sulle auto elettriche ed è una scelta valida per sostenere ancora di più l’ambiente in cui viviamo.

La normativa prevede infatti una serie di calcoli che si effettuano in base alle emissioni delle autovetture, arrivando ad annullare lo sconto qualora esse siano maggiori del tetto massimo fissato.

Il dato fondamentale per il calcolo dello sconto in fattura è quello relativo all’omologazione di CO2 nell’atmosfera.

I vari modelli di automobili a basso o a zero impatto sono inserite in speciali liste che fanno riferimento all’ecobonus. Ogni categoria, rappresentata dalle liste in questione, fa riferimento a uno sconto fisso sul prezzo finale.

BUONO A SAPERSI: al Bonus Auto 2022 è possibile sommare l’incentivo regionale. Prima di acquistare la tua nuova automobile eco-sostenibile, informati presso il tuo Comune di residenza per verificare se l’ente ha finanziato il fondo per sostenere il ricambio del parco auto.

Ammontare degli sconti secondo le tipologie di auto

Come è stato accennato in precedenza, l’ammontare dello sconto dipende fondamentalmente dall’immissione di CO2 nell’atmosfera.

Significa che minore è l’emissione di CO2 maggiore sarà lo sconto in fattura.

Ecco una panoramica degli sconti che si possono ottenere:

  • auto con CO2 da 0 a 20 g/Km con rottamazione – sconto fino a 6.000 euro
  • auto con CO2 da 0 a 20 g/Km senza rottamazione – sconto fino a 4.000 euro
  • auto con CO2 da 21 a 60 g/Km con rottamazione – sconto fino a 4.000 euro
  • auto con CO2 da 21 a 60 g/Km senza rottamazione – sconto fino a 2.000 euro
  • auto con CO2 da 61 a 135 g/Km con rottamazione – sconto fino a 2.000 euro

ATTENZIONE: se si intende acquistare un’automobile nuova con emisisoni di CO2 da 61 a 135 g/Km e senza rottamazione non si otterrà alcuno sconto.

Prezzi massimi per l’acquisto delle auto eco-sostenibili

Secondo le linee guida già tracciate dal governo, si conferma il tetto massimo di spesa per le varie tipologie di auto eco-sostenibili. Anche in questo caso il prezzo oltre il quale il bonus non è applicabile dipende dalle emissioni di CO2 secondo la seguente classificazione:

  • da 0 a 20 g/Km – prezzo massimo di 35.000 euro + Iva
  • da 21 a 60 g/Kg – prezzo massimo di 45.000 euro + Iva
  • da 61 a 135 g/Km – prezzo massimo di 35.000 euro + Iva esclusivamente con rottamazione

Modalità di accesso al bonus

Sarà lo stesso rivenditore auto a calcolare lo sconto in fattura seguendo lo schema riportato nel paragrafo “Ammontare degli sconti secondo le tipologie di auto“.

Il fondo messo a disposizione dal governo per il Bonus Auto 2022 dovrebbe essere confermato a 700 milioni di euro. Esaurito il fondo non si può più ottenere l’agevolazione prevista.

Per chi non dovesse fare in tempo a rientrare nel Bonus Auto 2022 c’è già una buona notizia: il Governo ha deciso di finanziare il fondo anche per il 2023 e l’importo sarà maggiore rispetto a quello dell’anno in corso. Inoltre si potrà verificare se la regione di residenza ha attivato un incentivo auto.

Attenzione

Al momento della realizzazione di questo articolo non è ancora stato approvato il decreto relativo a questa agevolazione per gli automobilisti. Non appena saranno rese pubbliche tutte le informazioni questo articolo verrà aggiornato.

Sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico è stata integrata una sezione dedicata gli ecobonus per le auto. Dal seguente link sarà possibile verificare l’importo del finanziamento e i fondi residui: MISE – Bonus Auto 2022.

Aggiornamento del 13 Maggio 2022

Secondo quanto è stato comunicato di recente, finalmente si potrà accedere alle agevolazioni previste.

Dal 25 Maggio il Ministero dello Sviluppo Economico attiverà la piattaforma MISE – Bonus Auto 2022, ma già a partire dal 16 Maggio si potrà acquistare presso i concessionari ottenendo lo sconto previsto che sarà scalato direttamente dal totale.

In questo caso, infatti, il consumatore non dovrà preoccuparsi di dover inoltrare la domanda: lo sconto sarà calcolato e applicato dal venditore.

Emilia Urso Anfuso

Giornalista, scrittrice e conduttrice televisiva e radiofonica.
Conduce le trasmissioni video "MediaticaMente" e "Racconti investigativi" con il Luogotenente dei Crimini Violenti del ROS, Rino Sciuto. Le registrazioni delle puntate si trovano su YouTube.
Scrive per Libero - edizione in edicola - di politica, economia e attualità; per il settimanale Visto e per altri giornali.
Scrive per per i siti di informazione del Network Puntoblog Media: consumatori.blog, assistenza-clienti.it e lavoratori.blog
Fondatrice e direttore responsabile, dal 2006, della testata giornalistica di informazione online: www.gliscomunicati.it
Sociologa
Esperta di comunicazione
I suoi libri sono in vendita su Amazon
Docente per la P&D Communication, tiene corsi di giornalismo, public speaking, web journalism e conduzione radiofonica

Commenta

Consumatori sui social

invia storia

Sei stato vittima di un sopruso da parte di una azienda? Vuoi condividere la tua disavventura con altri consumatori nella tua stessa situazione?

Questo è il tuo spazio! Raccontaci la tua storia e saremo felici di pubblicarla sulle pagine di questo sito.