Chi utilizza la piattaforma Amazon per i propri acquisti online, avrà certamente sentito parlare del servizio Amazon Music  che permette l’ascolto di brani musicali di ogni genere, ma anche di creare proprie playlist e di ascoltare la musica in santa pace, senza le tipiche interruzioni pubblicitarie.

Per i clienti Amazon Prime il servizio fa parte del pacchetto in abbonamento, senza costi aggiuntivi, ma per poter utilizzare tutta la libreria di brani è necessario attivare un servizio a pagamento, che si chiama Amazon Music Unlimited.

Scopriamo insieme come attivare Amazon Music, Amazon Music Unlimited e come integrarlo all’assistente virtuale di Amazon, Alexa.

Amazon Music per i clienti Prime

Chi ha attivato un abbonamento ad Amazon Prime, il servizio che permette di acquistare senza pagare le spese di spedizione, e di ricevere i propri acquisti in tempi molto brevi – in alcuni casi persino lo stesso giorno – ha diritto ad accedere, senza altri costi, ad Amazon Music.

Esistono però alcune limitazioni. Per esempio, se nell’arco di un mese si sono ascoltate 40 ore di musica, e il mese non è ancora terminato, è necessario attendere l’inizio del mese successivo per riattivare altre 40 ore di ascolto gratuito.

E’ possibile ascoltare i brani dalle playlist create dagli esperti di Amazon oppure crearne di proprie.

Una delle peculiarità positive di questo servizio è quella di poter ascoltare i brani – da una selezione di oltre due milioni nel caso del pacchetto gratuito inserito nell’abbonamento ad Amazon Prime – sia da PC che dai propri device, scaricando l’applicazione di Amazon Music.

Inoltre, è anche possibile scaricare la musica preferita e ascoltarla in modalità offline. Per scaricare i brani e ascoltarli offline, basta scegliere il brano, l’album o la playlist desiderata, e cliccare su “Download”.

Al link seguente, l’utilissima pagina delle FAQ di Amazon Music risponde a molti dei quesiti che con maggior frequenza pongono gli utenti di Amazon.

Amazon Music Unlimited

Questo servizio permette l’accesso completo agli oltre 50 milioni di brani presenti nel database. Per i clienti Amazon Prime i primi 30 giorni sono gratuiti, si può anche decidere di non rinnovare l’abbonamento, semplicemente disattivandolo prima della scadenza.

Se, invece, si desidera continuare, non si deve far nulla: dopo 30 giorni si pagherà la quota relativa al pacchetto che si è acquistato.

Esistono tre diversi tipi di abbonamento: individuale, familiare ed Echo.

Abbonamento individuale

L’abbonamento individuale permette l’accesso a tutto il database, e permette di scaricare i brani in modalità offline sui propri device.

Amazon Music Abbonamento Familiare

L’abbonamento familiare, invece, rende possibile la condivisione fino a sei diversi account su Amazon. In pratica, pagando un po’ più della quota prevista per l’abbonamento individuale, sei diverse persone iscritte ad Amazon possono ascoltare tutta la musica che desiderano.

Amazon Music Abbonamento Echo

Infine, l’abbonamento Echo. Questo tipo di servizio è dedicato a chi ha acquistato uno dei congegni della gamma degli assistenti virtuali sviluppati da Amazon e che funzionano attraverso il sistema Alexa.

Amazon Music e Alexa

Attivare Amazon Music attraverso il dispositivo Echo che si è acquistato è molto semplice: è sufficiente infatti porre all’assistente virtuale la domanda: “Alexa, prova Amazon Music Unlimited”.

Il comando attiverà automaticamente il servizio, in prova gratuita per i primi 30 giorni. Se non si disattiverà l’abbonamento, dal mese successivo si pagherà la quota prevista secondo la modalità di pagamento scelta per Prime: mensilmente oppure in un’unica soluzione annuale.

Dopo aver attivato l’iscrizione, per ascoltare i brani preferiti basterà chiedere: “Alexa, riproduci Sting” oppure “Alexa, riproduci musica Jazz” e Alexa emetterà esattamente ciò che è stato chiesto, diffondendo la musica desiderata.

Conclusioni

L’ascolto della musica, oggi, è possibile anche in assenza di apparecchi radiofonici o televisivi. Grazie al web, infatti, è possibile fare davvero di tutto, persino ascoltare brani musicali creando una playlist che diverrà una sorta di emittente radiofonica personalizzata.

Grazie ad Alexa poi, l’ascolto è davvero semplificato: la nostra voce diviene un potentissimo strumento, che permette di ottenere molti servizi utili. Compreso l’ascolto della musica preferita. Basta chiedere…