Con la denominazione “Conto Corrente Arancio” si indica un conto corrente con operatività esclusivamente online, offerto dalla banca Olandese ING Direct che da alcuni anni è possibile aprire anche dall’Italia.

La peculiarità fondamentale del conto corrente Conto Corrente Arancio di ING Direct, è quella di avere costi molto minori rispetto a una banca tradizionale, e di permettere la totale operatività online, attraverso la piattaforma web ING Direct.

Effettivamente, aprendo online un Conto Corrente Arancio, non si dovranno pagare:

  • Canone di tenuta conto
  • Spese per bonifici
  • Spese di gestione

Inoltre, per coloro che aprono un Conto Arancio e decidono di farsi accreditare lo stipendio o la pensione, ING Direct offre percentuali a credito molto interessanti.

Non basta: anche la carta di credito offerta da Conto Arancio ai correntisti, è a zero spese. Insomma: una proposta niente male.

Esiste anche un’altra tipologia di conto offerta da ING Direct, denominata “Conto Arancio” ma è un conto deposito, su cui versare i propri risparmi.

Purtroppo però, man mano che passa il tempo, può capitare di rendersi conto che solo inizialmente queste proposte allettanti sono così convenienti. Si scoprono costi da pagare che non erano stati chiaramente descritti e comunque, magari si preferisce tornare ad avere un rapporto “fisico” con la banca, potendo quindi parlare con i funzionari e con un direttore di filiale.

Anche tu hai aperto a suo tempo un Conto Corrente Arancio, ma poi hai deciso di chiuderlo per passare a un altro istituto di credito, ma vorresti anche che il tuo account sul portale web di ING Direct venisse cancellato e non sai come fare?

ing direct conto arancio

Come disattivare l’account ING Direct

Questa guida è dedicata quindi a te che hai già chiuso il tuo Conto Corrente Arancio, sei passato a un altro istituto di credito ma vorresti anche cancellare il tuo account sulla piattaforma ING Direct.

Eh si, perché se anche hai già provveduto a tutti i passaggi utili a trasferire il tuo conto da ING Direct a un’altra banca, in effetti il tuo account sulla piattaforma rimane attivo, ed è necessario chiederne la chiusura, dal momento che la sua cancellazione non segue in automatico la chiusura del conto corrente.

La motivazione per chiedere la cancellazione dell’account ING Direct, potrebbe esser fatta risalire – ad esempio – al desiderio di non ricevere più alcun tipo di pubblicità cartacea nella propria cassetta della posta, ma anche di non rendere più fruibili a ING Direct, i propri dati personali, per questioni di privacy.

Quali che siano le tue ragioni personali, ecco cosa recita il documento relativo alle condizioni generali sul trattamento dei dati di ING Direct all’art. 7 comma D:

  1. Diritti dell’Interessato

La informiamo, infine, che la normativa in materia di protezione dei dati personali conferisce agli Interessati la possibilità di esercitare specifici diritti. In particolare, l’Interessato può ottenere:

  1. d) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché l’aggiornamento, la rettificazione o, quando vi ha interesse, l’integrazione dei dati.

L’Interessato può altresì opporsi, per motivi legittimi, al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta. Può inoltre opporsi al trattamento di dati personali ai ini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

Per esercitare il tuo diritto alla cancellazione dei tuoi dati personali e quindi del tuo account potrai:

  • Inviare una raccomandata A/R con la richiesta di cancellazione del tuo account al seguente indirizzo: Divisione Retail ING Direct Viale Fulvio Testi 250, 20126 Milano
  • Inviare la richiesta alla casella di posta elettronica: privacy@ingdirect.it
  • Contattare il call center telefonico dedicato ai clienti, al numero: 800 717273 se si chiama da fisso oppure al numero 02 999 67 89 per chi telefona da cellulare o dall’estero.

Conclusioni

Quando si disattiva qualsiasi servizio attraverso una piattaforma online, è sempre bene pensare anche alla disattivazione dell’account online che era stato creato necessariamente per accedere ai servizi.

Questo, più che altro, per non continuare a ricevere newsletter digitali, posta tradizionale, ma anche – e soprattutto – per non lasciare i nostri dati in uso ad aziende di vario genere, che possono a loro volta, rivenderli ad altri.

Se qualcosa non ti è chiaro, scrivimi nella casella dei commenti: la soluzione a tutto si trova sempre!