Chiunque sia in possesso di una SIM – e chi non ne ha una? – sa perfettamente quanto sia diventato facile essere aggrediti dai cosiddetti “servizi in abbonamento a pagamento”, che nulla hanno a che fare con gli operatori telefonici, quanto piuttosto con l’abitudine, ormai diffusissima, di navigare sul web attraverso lo Smartphone.

E’ un sistema molto ben congegnato, che permette ai titolari di questi “servizi in abbonamento” di aggredire gli utenti, utilizzando sempre più spesso metodi al limite della liceità: in pratica, mentre si naviga sul web dal proprio Smartphone, può accadere all’improvviso che appaia una pagina che sembra più che altro una pubblicità.

Molti cercano di chiudere la pagina, cliccando sulla “X” che appare lateralmente, ma invece di terminare quella sessione, ha di fatto accettato un servizio in abbonamento, il cui costo – normalmente relativo alla prima settimana – viene immediatamente detratto o dal conto della SIM ricaricabile o sarà visibile sulla prossima bolletta, in caso di abbonamento.

Oppure, ecco arrivare un SMS – cosa che può accadere quando si inserisce il proprio numero di cellulare ad esempio per iscriversi a un sito web.  L’SMS avverte che un servizio in abbonamento è stato attivato. Ma chi lo ha mai attivato? Andando a verificare il saldo della propria SIM poi, ecco l’amara sorpresa: è stato scalato del credito, e non ne sapevamo nulla. Che rabbia!

Insomma: una vera e propria truffa, da cui pochi si salvano dal momento che – purtroppo – queste organizzazioni sono riuscite a stipulare degli accordi con gli operatori telefonici, che consentono questo vero e proprio abuso.

Ma esiste un metodo per liberarsene, vediamo come prendendo in esame il servizio in abbonamento non richiesto “Giochissimo”.

Giochissimo: una truffa bella e buona

Tra i servizi poco graditi di questo genere, Buongiorno Giochissimo appare essere quello che ultimamente  aggredisce con maggior frequenza ignari utenti.

giochissimo serivzio in abbonamento

Purtroppo, ci si accorge di aver attivato l’abbonamento solo a cose fatte, e quindi, scoprendo un ammanco sul proprio credito telefonico, e si parla di circa 5 euro a settimana: una bella cifra davvero!

Calma e sangue freddo: invece di tirare il cellulare contro il muro, segui le indicazioni che ti darò di seguito, e riuscirai a liberarti dell’abbonamento indesiderato con più facilità di quanto pensi.

Disattivare Giochissimo: il metodo migliore

Diversi siti che si occupano di questi stessi temi, consigliano la disattivazione del servizio o accedendo al sito web del titolare di questi giochi a pagamento, oppure telefonando al numero che appare sull’SMS di avvenuta attivazione.

Non consiglio di procedere in tal modo, in quanto nel primo caso, non si può avere alcun tipo di garanzia che il servizio sarà effettivamente disattivato e in ogni caso, può capitare nuovamente che si attivi involontariamente.

Anche telefonare al numero indicato nell’SMS non è consigliabile: oggi esistono numerazioni telefoniche che sembrano nazionali, ma se si prova a telefonare, ci si accorge troppo tardi che era un numero a pagamento e che il credito telefonico è stato azzerato.

L’unica soluzione effettivamente efficace quindi, è quella di contattare il numero del servizio clienti del proprio operatore telefonico, chiedendo sia la disattivazione del servizio “Giochissimo” sia di bloccare qualsiasi altro tipo di abbonamento di questo genere.

Ricorda che questa richiesta avrà effetto su qualsiasi tipo di servizio a pagamento di questo genere, essendo irreversibile.

schede sim

Conclusioni

Oggi come oggi, è molto facile rimanere vittime di qualche truffa mentre si naviga dal proprio cellulare. Per evitare al massimo questo tipo di fastidi, ricorda di non cliccare mai sui pop up che appaiono durante la navigazione, anche su una APP che hai installato, di quelle gratuite e con pubblicità.

Inoltre, dopo che avrai contattato il servizio clienti del tuo operatore telefonico, per chiedere di disattivare i servizi in abbonamento indesiderati, ti consiglio di procedere alla pulizia del sistema operativo, attraverso una delle ottime APP che si trovano sugli Store, anche gratuitamente.

Se hai ancor qualche dubbio, scrivimelo nei commenti: sarò lieta di dialogare con te, e rispondere ai tuoi quesiti.