Quando ci si abbona a un servizio telefonico o di connessione al web, la bolletta che si riceve periodicamente contiene una lunga serie di dati.

Negli ultimi anni, complice la diffusione di nuovi operatori telefonici, si è consolidata anche l’abitudine di poter passare a un altro operatore, o perché si decide di accedere a una proposta commerciale migliore, oppure perché si sono riscontrate problematiche con l’operatore scelto a suo tempo.

Il passaggio del servizio telefonico e/o della linea ADSL o in fibra ottica, si chiama “migrazione”, ed è resa possibile grazie a un iter, che solitamente viene svolto per intero dal nuovo operatore e dopo aver avviato la pratica di cessazione dell’abbonamento col vecchio gestore del servizio.

Imprescindibile, per poter migrare il proprio numero telefonico da un gestore all’altro, la conoscenza del codice PIN o “codice di migrazione”, che si deve fornire al nuovo operatore affinché possa procedere con l’iter del passaggio dell’ abbonamento.

Ma dove si trova questo codice di migrazione?

Di seguito, troverete la guida – operatore per operatore – per identificare il codice di migrazione.

Codice di migrazione: composizione

Innanzitutto, un’informazione utile sul codice di migrazione: esso è composto generalmente da un codice alfanumerico, da un minimo di 7 a un massimo di 18 caratteri.

Questo codice alfanumerico, è un po’ una sorta di codice a barre, che identifica l’utente, la linea telefonica ed eventuali servizi di navigazione.

Ovviamente, ogni operatore genera codici di migrazione diversi, e li inserisce in posizioni diverse sulle bollette o sui documenti allegati.

Per sapere dove trovare questo codice di migrazione quindi, leggete le utili informazioni che trovate di seguito.

Dove trovare il codice di migrazione per ogni operatore telefonico

Ecco dove troverete – sulla fattura e relativa documentazione – questo PIN e a seconda del vostro gestore telefonico:

TIM: si trova in un box apposito nella prima pagina della bolletta

Vodafone: si trova in un box apposito del conto telefonico, nella sezione riepilogo piani tariffari e costi troverai un area “Codice Migrazione”

Fastweb: si trova in un box apposito del conto telefonico alla sezione “Codice Migrazione” generalmente pagina 2 della fattura FASTWEB.

Tiscali: Il codice migrazione Tiscali si trova in un box apposito del conto telefonico, nella sezione “Comunicazioni “. Generalmente pagina a pagina 4 della fattura Tiscali.

Infostrada: nella parte in alto della fattura dedicata al dettaglio costi in una sezione solitamente denominata ” Telefono e Internet” ,

La stringa del codice migrazione Infostrada si trova accanto all’indicazione del numero di telefono preceduto dall’indicazione “Codice Migrazione” oppure dall’abbreviazione “C.M. ADSL“.

Contattare il Customer Service per farsi fornire il codice di migrazione

Se preferite, potete contattare il Customer Service del vostro operatore attuale, e chiedere di fornirvi il codice di migrazione, ecco tutti i numeri:

  • TIM/Telecom Italia: 187
  • Vodafone: 190
  • Infostrada: 155
  • Tiscali: 130
  • Fastweb: 192193

Come usare il codice di migrazione

Una volta deciso verso quale operatore trasferire il vostro numero telefonico o la linea ADSL, avete due strade: la prima è quella di fornire al nuovo operatore il codice PIN di migrazione, e lasciare che si occupino loro di tutto l’iter.

Altrimenti, se preferite occuparvi personalmente anche della migrazione dell’utenza telefonica, e state effettuando le operazioni online, sulla piattaforma del nuovo operatore, noterete che – durante la procedura online – vi verrà chiesto di inserire il codice.

A quel punto, non vi resterà che attendere la fine della procedura di attivazione del nuovo abbonamento.